header nuovo

Follow Us

header2

Questa stagione di Game of Thrones ha diviso gli spettatori tra chi l'ha fortemente criticata dalla terza puntata e chi l'ha strenuamente difesa fino all'ultimo, ma c'è da dire che il finale ha messo d'accordo davvero quasi tutti i fan - ed il cast. Non si riscontrava una tale delusione per un finale di serie dai tempi di Lost, per il quale c'è da dire, però, che la maggior parte delle critiche si basava su un presupposto sbagliato, ovvero la mancata comprensione della sceneggiatura stessa (quanta gente ancora oggi afferma fieramente: "il finale di Lost mi ha fatto schifo perché erano morti tutti dall'inizio" e a voi cadono le braccia? A me succede ancora spessissimo).

Prendete con le pinze quello che vi riportiamo, ma in questi giorni stanno circolando su twitter degli screen che contengono quello che, teoricamente, doveva essere il vero finale (circa le ultime due puntate), secondo le direttive di Martin, probabilmente.

Eccovi gli screen in questione:

1

 

2

 

3

 

4

 

In sostanza la storia sarebbe dovuta andare così: Cersei doveva perdere il figlio a fine settima stagione e ciò l'avrebbe portata verso la follia totale, così avrebbe mandato Bronn a uccidere Sansa e Brienne (credendo di essere stata avvelenata per opera di Sansa) e ciò avrebbe portato Jaime a King's Landing per andare ad uccidere Cersei, non per salvarla. Lo scontro tra Daenerys e Cersei sarebbe stato diverso e avrebbe portato sempre alla distruzione della città, ma perché Cersei avrebbe provocato Daenerys e minacciato di far saltare tutto con l'alto fuoco, quindi King's Landing distrutta da Dany sarebbe stata più che altro una conseguenza di una dura lotta tra le due. Dany avrebbe vinto, ma tutti coloro che aveva portato con sè, compreso Verme Grigio, sarebbero morti. Tyrion e Jon le avrebbero comunque voltato le spalle e lei avrebbe deciso di sua spontanea volontà di far bruciare il trono dal drago e di tornare a Est. Martin nei libri potrebbe optare per i sette regni indipendenti, mentre nella serie avrebbero mantenuto questa diversa forma di monarchia, con Jon effettivamente confermato come re in quanto legittimo erede e Jaime come Hand of the King, per pagare il suo crimine servendo la corona. La scelta di Bran re è stata dovuta all'ossessione di D&D di leggere le teorie online e per mettere una pezza al fatto che stavano togliendo il trono ad una donna, per cui hanno optato come compromesso per un personaggio disabile; inoltre hanno cambiato le cose per dare una possibilità ad alcuni attori di vincere l'Emmy, a discapito della coerenza dei personaggi.

 

Ora, analizziamo questo finale, che non è perfetto, ma di gran lunga migliore, più coerente e sensato di ciò che abbiamo visto e elenchiamo i motivi per cui potrebbe essere vero e quelli per cui potrebbe non esserlo.

 

MOTIVI PER CUI POTREBBE ESSERE VERO:

  • La scena di Cersei che perde il figlio a fine settima stagione è stata davvero girata e poi cancellata. Questo avvalora la tesi per cui le cose dovevano andare drasticamente differentemente: Cersei avrebbe perso del tutto la testa, visto quanto tiene ai figli e visto che Jaime l'aveva lasciata, sarebbe stata la vera Mad Queen (visto che le basi già c'erano), l'alto fuoco avrebbe avuto un ruolo maggiore con un vero parallelismo con il Re Folle e Lena Hadey sarebbe stata molto più protagonista, come tutto lasciava presuppore e Cersei si sarebbe fattivamente scontrata con Daenerys, non sarebbe rimasta tutto il tempo alla finestra.
  • Il plot di Bronn mandato ad uccidere Jaime e Tyrion non ha avuto alcun senso nell'economia della sceneggiatura e, se ci pensate, ha creato un grosso buco di trama sia nell'arco di Jaime, che è apparso ancor più borderline, sia in quello di Tyrion stesso. Jaime torna per proteggere Cersei pur sapendo che lei lo voleva far ammazzare e dopo aver udito da Sansa che Cersei stava vincendo (avrebbe avuto più senso andare a proteggerla sapendo invece che stava perdendo), Cersei, inoltre, quando lo rivede si preoccupa della sua ferita, anche se lo voleva morto. Per questioni di logica, Tyrion lo avrebbe dovuto ammazzare nella scena in cui si parlano prima della morte di Missandei, ma lo lascia vivere, eppure aveva mandato Bronn a uccidere anche lui. Se invece pensiamo che la missione di Bronn doveva esserci, ma finalizzata ad eliminare Sansa e Brienne, le cose assumono più senso. Cersei si è convinta, magari a ragion veduta, di essere stata avvelenata da Sansa e aver perso quindi il bambino in questo modo: ciò avrebbe reso Sansa più attiva nella storyline di Cersei, con cui aveva un conto in sospeso. C'è stato un momento fra la puntata 4 e 5 in cui ho creduto che Brienne avrebbe seguito Jaime e che Sansa sarebbe andata con lei, magari uccidendo a sorpresa Cersei. Devo dire che una modalità meno in prima persona, come quella del veleno e un po' più subdola alla Ditocorto, da cui Sansa ha appreso alcuni espedienti, sarebbe stata ancora più in linea con il personaggio e almeno avrebbe costituito una sorta di confronto tra due le due donne che dovevano chiudere i conti dalla seconda stagione.
  • Jaime sarebbe stato il valonqar, unica ragione sensata per farlo tornare a King's Landing, soprattutto dopo che Cersei aveva tentato, non è dato sapere se riuscendoci, di uccidere Brienne. Inoltre lui che diventa Hand of the King ha un valore simbolico e martiniano pazzesco: Jaime ha perso la mano, quella con cui ha ucciso il Re folle, con cui ha buttato giù Bran ed ha fatto tante altre cose discutibili e da lì è iniziato il suo bellissimo percorso di redenzione, che lo porta alla fine a riacquisirla metaforicamente, diventando, appunto, hand of the king, nel momento in cui ha dovuto uccidere di nuovo una regina per proteggere tutta Approdo del Re, ma, questa volta, gli viene riconosciuto il merito e da uno Stark, almeno in parte, come Jon. Se Brienne fosse morta a Grande Inverno, penso che la scena del libro ci sarebbe stata comunque, con Jaime che scrive una pagina su di lei (piango).
  • Daenerys avrebbe comunque raso al suolo la città, ma sarebbe stato qualcosa con più sfumature di lettura, una conseguenza della battaglia e della provocazione di Cersei (magari Rhaegal sarebbe morto dentro le mura, durante la battaglia, abbattuto da Cersei e non come un fesso da Euron). Resasi poi conto di aver perso tutto ed essendo rimasta completamente sa sola (aspetto su cui poi si premeva molto da inizio stagione, con tutte quelle scene in cui lei assisteva alle reunion degli Stark e li vedeva sempre circondati da persone fidate e da affetto), non essendo impazzita ed avendo mantenuto in parte quel lato profondamente umano che aveva fino alla sesta stagione, avrebbe deciso di rinunciare al trono e se ne sarebbe andata con Drogon.
  • La questione degli Emmy. Mi fa vomitare pensare che queste logiche ormai debbano rovinare la coerenza delle serie tv, ma purtroppo sono reali.

 

MOTIVI PER CUI POTREBBE NON ESSERE VERO:

  • La persona che ha pubblicato gli screen non ha voluto dire pubblicamente la sua fonte. Del resto è anche vero che i leak sono stati postati da gente che aveva come fonti membri della crew, di cui, ovviamente, non sono mai stati fatti nomi, quindi poteva essere tutto inventato e invece si sono rivelati veri, quindi chi lo sa.
  • Resta un po' lacunosa la decisione finale di Daenerys, forse perché non ci sono molte informazioni a riguardo, ma è anche vero che è abbastanza bittersweet rendersi conto di non volere più qualcosa nel momento in cui l'hai ottenuta, perché ha comportato perdere tutto ciò che avevi costruito fino a quel momento.
  • Il Night King sarebbe stato comunque liquidato nella terza puntata, ma forse l'arco degli estranei Martin preferisce svilupparlo bene nei libri e non ha dato particolari direttive a riguardo (visto poi che nei libri al momento il NK nemmeno è tornato). Almeno Jon qui avrebbe avuto un ruolo importante diventando re, scelta scontata e che non mi sarebbe piaciuta particolarmente, ma sicuramente coerente a livello narrativo.

 

Voi cosa ne pensate? Avreste preferito questo finale?

Fatecelo sapere in un commento!

 

Seguiteci anche sui social per rimanere sempre informati!

Follow Us


Articoli Recenti

La sensazione che ho provato di fronte a questo terzo capitolo della serie è stata quella che...
In un'era in cui, grazie allo sviluppo tecnologico ed alla sua diffusione, chiunque può avere...
Senza dubbio, la quinta stagione di Black Mirror si può considerare il punto più basso toccato...
Per riassumere la poesia che pervade questa serie, non si può che citare il verso della canzone "A...
La prima stagione di The Oa è stata uno dei migliori prodotti che io abbia mai visto, con quel...
Template Settings

Color

For each color, the params below will give default values
Blue Red Oranges Green Purple Pink

Body

Background Color
Text Color

Header

Background Color

Footer

Select menu
Google Font
Body Font-size
Body Font-family
Direction